La nuova proprietà rossonera ha le idee chiarissime per il rinnovo di Donnarumma: il giovane portiere sarà al centro del nuovo Milan, a patto che lui lo voglia. A svelare il retroscena è stato l’avvocato Giuseppe La Scala, del gruppo dei piccoli azionisti rossoneri, all’uscita dell’odierna assemblea con il CDA milanista.

Secondo l’avvocato, il Milan farà tutto quello che è in suo potere per trattenere Gigio, ma senza “inseguire richieste assurde”.  L’idea della società è quella di affermare una sua posizione più centrale, che deve essere rispettata e non messa alle corde, a differenza di quanto i tifosi milanisti hanno invece visto in questi ultimi anni.

La disponibilità da parte del Milan ad aumentare il monte ingaggi e, quindi, anche quello del giovane portiere c’è. Ora starà a Donnarumma e al suo agente Mino Raiola trovare il giusto compromesso per rimanere al Milan. Il rinnovo di Donnarumma, insomma, dipenderà unicamente dal realismo delle richieste del giovane rossonero e del suo procuratore.