Con la partita di Cagliari ancora da giocare ma ininfluente ai fini della classifica, la prima stagione di Vincenzo Montella al Milan difficilmente poteva andare meglio di così: conquistati sia la Supercoppa Italiana che il ritorno in Europa, che mancava ai rossoneri dalla stagione 2013/2014. È un Aeroplanino raggiante quello che si è presentato ai microfoni dei giornalisti nel post Milan-Bologna, che ha voluto ringraziare anche e soprattutto i tifosi rossoneri per il sostegno dato alla squadra.

“Li ringrazio perché ci sono stati vicini sempre” ha dichiarato il mister rossonero, “è stato molto importante, ci hanno dato un po’ delle energie necessarie per fare qualche impresa“.

Salutata ormai la stagione 2016/2017, il Milan si prepara alla ricostruzione grazie alla nuova proprietà cinese, che punterà in alto: “stiamo programmando e ci sono delle grandissime idee. Nello scegliere i calciatori miriamo molto in alto, il nostro obiettivo è entrare in Champions League” ha ribadito l’Aeroplanino, come dichiarato anche da Fassone in sede d’insediamento.
“Sarà difficile avvicinarsi a Roma, Juventus e Napoli, senza scordare l’ottimo lavoro fatto dalla Lazio. Ma il nostro obiettivo è entrare in Champions League.

Montella non ha potuto non spendere delle parole anche per i suoi giocatori, che sono riusciti a far volgere Milan-Bologna nel modo migliore: “sono orgoglioso di allenare questi ragazzi che mi hanno dato tutto. Certo, a volte ci sono riusciti e altre no, ma sono contento ed orgoglioso di allenare il Milan. Mi sento anche un po’ invidiato dai miei colleghi!”