È un Alessio Romagnoli felice quello che, dopo Milan-Bologna, si è recato ai microfoni di Milan TV per esprimere tutta la sua soddisfazione per la qualificazione dei rossoneri al preliminare di Europa League. I tre punti di oggi consentiranno al giovane centrale di esordire, il prossimo anno, nel calcio internazionale per club.

Sarà la prima volta per me in Europa League, speriamo di far bene. Era un obiettivo inseguito da tutti fin dall’inizio” ha spiegato, definendo Milan-Bologna “una gara sudata, vinta grazie agli ingressi di Honda e Mati Fernandez”. Anche il centrale si è unito ai doverosi applausi per il partente Keisuke Honda, che ha messo in campo una prestazione da grande professionista: “siamo un grande gruppo, lo dimostra anche chi gioca meno come Keisuke: sono felice per il suo gol.”

Difesa a 3 o a 4? Non è che cambi poi così tanto. Il Mister ci schierava a 3 già mesi fa, soprattutto in fase di possesso. Io mi trovo sempre bene. Un voto alla stagione? Positivo, 7,5-8. Potevamo fare di più ma va bene così” ha aggiunto poi Romagnoli, che si è mosso bene anche nella difesa a tre.

Infine, un consiglio ad un altro giovanissimo rossonero, Gigio Donnarumma: il mio consiglio a Donnarumma e agli altri è quello di rimanere, per fare passi in avanti.