La storia d’amore tra Mattia De Sciglio e il Milan è agli sgoccioli. Mattia è milanese e, soprattutto, gioca nel Milan da quando aveva dieci anni. Oggi che ne ha ventiquattro, l’idillio sembra essere rotto e non poter essere più aggiustato. Sia perché De Sciglio non ha fatto niente, davvero niente, per dimostrare in questa stagione di tenere concretamente al futuro del Milan, sia perché venute fuori le voci di mercato che lo vorrebbero alla Juventus i tifosi rossoneri lo hanno puntualmente subissato di fischi.

Voci che sono andate avanti per mesi, da quando trapelò che Allegri avrebbe detto a De Sciglio “ti porterò con me alla Juve”, e che trovano conferma in quanto affermato da Mediaset Premium: Mattia De Sciglio, che ha spesso giocato con la fascia da capitano rossonero in questa stagione, ha già l’accordo con la Juventus.

Spetta ora a Marotta e al suo staff trovare l’accordo con il Milan per portarsi a casa il terzino azzurro. Il contratto di De Sciglio, ricordiamo, è in scadenza il 30 giugno 2018, quindi in caso il Milan si rifiutasse di incassare qualche milione ora, dalla sua cessione, il prossimo anno De Sciglio potrebbe accasarsi dove preferirà a parametro zero.

De Sciglio alla Juve, insomma, è un’opzione sempre più realistica. Peccato, perché Mattia poteva dare molto di più a questa causa, se solo anche lui lo avesse voluto almeno quanto lo volevano i tifosi rossoneri.