Nel corso della giornata di ieri, il giornalista di Telelombardia Fabio Ravezzani si era detto certo che Donnarumma sia destinato al Manchester City: secondo il cronista, la squadra inglese offrirà 100 milioni di euro, un’offerta “irrinunciabile” che sarà accettata dal Milan e che porterà il baby fenomeno alla corte di Pep Guardiola—ammesso che venga confermato sulla panchina dei citizens.

Totalmente di diverso avviso, invece, il Corriere della Sera, che si dice sicuro che il Milan rifiuterebbe qualsiasi mega offerta per Donnarumma—compresi gli eventuali 100 milioni da parte del City. Il portiere è dichiarato incedibile e, se dovesse andar via, sarà solo per sua volontà, come già anticipato lunedì da Vincenzo Montella. La società è intenzionata ad accontentare le sue richieste e farne un pilastro del nuovo Milan: questo, a patto che sia Gigio a voler prolungare la sua permanenza al Milan.

La storia di Donnarumma al Milan non è questione di soldi, insomma: la proprietà cinese non vuole vendere i suoi migliori prospetti, ma vuole ripartire da loro. Soprattutto da Gigio. Ora la decisione spetta a lui.