Possiamo parlare di rivoluzione Milan a tutti i livelli: non solo per il calciomercato in entrata e in uscita, per il ritorno di Rino Gattuso o per l’addio di Bianchessi, no. Anche nel più puro livello organizzativo: dopo l’arrivo di Antonio D’OttavioMassimiliano Mirabelli ha reclutato l’osservatore Stefano Luxoro, strappandolo alla Juventus. Il professionista è molto noto nell’ambiente calcistico internazionale e stava seguendo le partite all’estero per conto del club torinese.

La notizia, diramata da Calciomercato.com, si concretizzerà a luglio, quando Luxoro si unirà ufficialmente al Milan.
Dal 1994 al 1997 Luxoro ha lavorato al Viareggio come responsabile del settore giovanile, passando poi nel 1998 al ruolo di direttore sportivo. Da luglio 1998 a giugno 2002 Luxoro ha lavorato al torino come scout internazionale – mansione poi coperta anche al bologna dal 2002 al 2004. Ha fatto lo stesso lavoro anche alla Sampdoria dal 2004 al 2010, dove ha collaborato per la prima volta con Marotta e Paratici, prima di accasarsi con loro alla Juventus.

Stefano Luxoro al Milan: come funzionerà

Il piano di Mirabelli è chiaro: la sua intenzione è quella di contare su due responsabili per gli osservatori, che saranno proprio Antonio D’OttavioStefano Luxoro. I due gestiranno una fitta rete di scout in tutto il mondo, che dovranno seguire partite internazionali, scovare talenti e intessere rapporti per portarli in rossonero. Come faceva il Milan di una volta, insomma.