Il Milan sarà praticamente smantellato quest’estate. La squadra messa insieme per la stagione appena conclusa, tra prestiti e giocatori di dubbio spessore strapagati, sarà praticamente smantellata. Della formazione vista in campo a Cagliari, solo Donnarumma e Suso rientrano ancora nel progetto del Milan. Tutti gli altri possono cercarsi una squadra per accasarsi altrove.

I prestiti e le scadenze

Gerard Deulofeu ha già salutato il Milan, scaduto il prestito secco dall’Everton che lo aveva portato in rossonero. Anche Lucas Ocampos tornerà alla base. Mati Fernandez non sarà riscattato e potrebbe accasarsi al Colo Colo. Keisuke Honda ha visto scadere il suo contratto e probabilmente giocherà la prossima stagione in MLS. Probabile anche l’addio di Mario Pasalic, che scaduto il prestito tornerà al Chelsea.

Giovani da mandare in prestito

Con ogni probabilità, secondo quanto riferito da QSCalabriaLocatelli potrebbero finire entrambi in prestito per giocare più regolarmente e crescere al meglio. In prima fila per loro ci sono la neopromossa Spal e l’Atalanta.

Fuori dal progetto

Sono tantissimi i giocatori che, per Montella e la nuova dirigenza, non sono all’altezza del nuovo progetto del Milan e dovranno cercarsi una sistemazione.
Dopo l’opaca prestazione di ieri, Carlos Bacca è stato invitato a cercare una sistemazione. Il suo agente sta già lavorando, c’è l’interesse del Galatasaray.
Capitolo difesa, completamente da rifondare: Cristian ZapataGabriel Paletta (ennesima espulsione disastrosa ieri, la quinta in stagione), Gustavo GomezMattia De Sciglio (non vuole rinnovare), Luca Antonelli (non piace a Montella) e Leonel Vangioni saranno ceduti. Su Zapata e Paletta c’è l’Antalyaspor che si è già informata, Gustavo Gomez ha qualche proposta dalla Spagna, De Sciglio andrà probabilmente alla Juventus, Antonelli è in cerca di sistemazione così come Vangioni.

Tra i partenti anche Juraj KuckaJosé Sosa, a loro volta cercati dall’Antalyaspor. L’agente dello spagnolo ha dichiarato la volontà di rimanere al Milan, ma la squadra rossonera non ha nessuna intenzione di puntare minimamente sul regista, arrivato tra l’altro ad un costo di cartellino decisamente salato. Anche se QS non lo cita, ricordiamo che cerca squadra anche Andrea Poli, che va in scadenza il prossimo anno e che ha giocato pochissimo già in questa stagione con Montella.

Infine, Gianluca Lapadula sarà lasciato partire a fronte di un’offerta da circa 10 milioni. Su di lui ci sono la Sampdoria e il Genoa.

Il punto ruolo per ruolo

Vale la pena, quindi, schematizzare i sicuri partenti citati da QS per rendersi conto di quanto il Milan cambierà pelle il prossimo anno.

Difensori
  • Paletta
  • Zapata
  • Calabria (prestito)
  • De Sciglio
  • Antonelli
  • Vangioni
  • Gustavo Gomez
Centrocampisti
  • Sosa
  • Kucka
  • Locatelli (prestito)
  • Mati Fernandez (fine prestito)
  • Pasalic (fine prestito)
  • Poli
  • Honda (scadenza contratto)
Attaccanti
  • Bacca
  • Lapadula
  • Deulofeu (fine prestito)
  • Ocampos (fine prestito)

Ma quanto sono costati?

Vale la pena mettere in evidenza anche un altro dato: quanto sono costati i partenti in relazione a quanto hanno saputo dare al Milan. Passiamoli in rassegna.

  • Paletta – prelevato dal Parma fallito
  • Zapata – 7 milioni di euro circa
  • Calabria (giovanili)
  • De Sciglio (giovanili)
  • Antonelli – 4,5 milioni di euro
  • Vangioni – parametro zero
  • Gustavo Gomez – 8 milioni di euro
  • Sosa – 7,5 milioni di euro
  • Kucka – 3 milioni di euro
  • Locatelli (giovanili)
  • Mati Fernandez (prestito)
  • Pasalic (prestito)
  • Poli – circa 5 milioni + Salomon
  • Honda – parametro zero
  • Bacca – 30 milioni di euro
  • Lapadula – 9 milioni + 3 bonus
  • Deulofeu (prestito)
  • Ocampos (prestito)