Sentiamo tanto parlare, in quest’ultimo periodo, del fatto che il nuovo corso del Milan tardi a decollare, anche se dovrebbe essere chiaro a tutti che Roma non fu costruita in un giorno. A prescindere dalle opinioni personali, vale la pena dare un’occhiata alle statistiche del Milan dall’addio dei senatori dell’ultimo ciclo vincente in poi.

Gli ultimi 5 anni del Diavolo

Secondo i dati messi insieme da Italia1910, negli ultimi cinque anni di Serie A il Milan è settimo in classifica, dietro a qualsiasi altra big. A far gioire pochissimo è soprattutto il rapporto tra partite giocate, vittorie e differenza reti: parliamo infatti di 5 anni di campionato con 253 punti messi insieme in 169 partite, ossia 69 vittorie, 46 pareggi e ben 54 sconfitte. La differenza reti, invece, ammonta a soli 31 gol, una cifra che una big mette insieme in una sola stagione.

Il Milan è dietro a tutte le altre big, staccato di diversi punti e con una differenza reti di 31 gol in cinque anni

Sono tutte davanti al Milan la Juventus (ovviamente, avendo vinto tutti i campionati presi in analisi), la Roma, il Napoli, l’Inter, la Lazio e la Fiorentina. Il rendimento dei rossoneri negli ultimi cinque anni è appaiato a quelli di Atalanta e Torino.

Potete vedere qui sotto i dati completi degli ultimi cinque anni, prendendo come riferimento le squadre che li hanno disputati tutti in Serie A.

La classifica di Serie A negli ultimi cinque anni

classifica di serie a negli ultimi 5 anni

Come noterete, la distanza con squadre come Juventus, Roma e Napoli è siderale. Il Milan deve ripartire da questi dati per continuare a ricostruire, perché appare evidente, a prescindere dagli schieramenti tra vecchio e nuovo corso, che una squadra dal blasone dei rossoneri debba invertire la marcia rispetto agli spettacoli indecorosi offerti ai tifosi dagli addii di Nesta, Gattuso, Inzaghi, Seedorf e gli altri senatori in poi.