In vista del prossimo anno, Milan tra Belotti e Dzeko

Per il prossimo anno, Mirabelli valuta una nuova punta: si guarda anche a chi è già in Serie A

0
39
edin dzeko

Non solo all’estero: il Milan guarda anche a chi è già in Serie A, in cerca di una punta che possa dare più peso al reparto avanzato, nella prossima stagione. Con le probabili cessioni di Nikola Kalinic e di Carlos Bacca (che vorrebbe rimanere al Villarreal), i due indiziati nel campionato nostrano sarebbero Andrea BelottiEdin Dzeko.

Il Gallo Belotti e le pretese di Cairo

Mentre la scorsa estate Urbano Cairo chiedeva 100 milioni di euro per Andrea Belotti, quest’anno non tutto è andato come previsto per il Torino: il Gallo ha subito diversi infortuni e oltretutto l’Italia non potrà fare da vetrina all’attaccante al Mondiale di Russia 2018.

Di conseguenza, il prezzo è da considerarsi necessariamente ridotto, anche se Cairo potrebbe comunque pretendere una cifra intorno (o superiore) ai 60 milioni di euro.

Classe 1993, in questa stagione, a fronte dei suoi infortuni, Belotti ha messo insieme 2.294′ giocati e 12 reti, con 1 gol ogni 191′. In campionato, parliamo di 2.024′ e 9 reti, una ogni 225′.

andrea belotti

L’esperienza di Edin Dzeko

L’altro attaccante in Italia seguito da Mirabelli è il bosniaco della Roma, che era già in uscita lo scorso mercato di gennaio, quando poi non trovò l’accordo con il Chelsea. Il prezzo, in questo caso, è molto più contenuto rispetto a quello di Belotti: Dzeko ha un contratto in scadenza il 30 giugno 2020 ma, soprattutto, ha 32 anni (è un classe 1986). Dalla sua, però, è una punta di grandissima esperienza e di esperienza internazionale—il che fa ripensare anche alle parole di Leonardo Bonucci nel post Juventus-Milan.

Quest’anno Dzeko ha messo insieme 3.218′ giocati con 19 reti, un ogni 169′. In Serie A parliamo di 14 reti in 29 partite, ossia 1 gol ogni 171′, mentre in Champions League di 5 reti in 9 partite, una ogni 162′.