Quando Hakan Calhanoglu c’è e quando non c’è, il Milan cambia completamente faccia. Il numero 10 turco, cresciuto enormemente sotto la gestione Gattuso, sta prendendo per mano la squadra in questo finale di stagione, con reti, occasioni e assist che stanno aiutando il Diavolo a centrare l’obiettivo Europa League.



Come rilevato dalla redazione di MilanNews, era dai tempi di Clarence Seedorf nel 2007/2008 che il Milan non poteva contare su un numero 10 così importante per i numeri della squadra: Calhanoglu ha messo insieme 7 reti e 10 assist stagionali, in quell’occasione Seedorf arrivò a 10 gol e 6 assist. Dopo di lui, né Boateng né Honda sono mai riusciti a fare di meglio, con la numero 10 sulle spalle.

Sono numeri che fanno ovviamente ben sperare per il futuro del fantasista turco in rossonero, che è diventato un titolare inamovibile dell’undici di Rino Gattuso.