Mancava solo l’ufficialità ed è arrivata anche quella: l’era Yonghong Li è finita, il Milan è di Elliott. Il fondo ha escusso il pegno dopo il mancato rimborso dei 32 milioni di euro da parte della proprietà cinese, facendo così calare il sipario sul Milan del Dragone.

Questa la nostra traduzione del comunicato:

La proprietà e il controllo della holding che detiene l’AC Milan sono state oggi trasferite a fondi di Elliott Advisors (UK) Limited (“Elliott”). Questo trasferimento è il risultato dei passi compiuti per assicurare gli interessi di Elliott, dopo che il precedente proprietario dell’AC Milan è andato in default nei suoi obblighi debitori nei confronti di Elliott.

Avendo assunto il controllo, la visione di Elliott per il Milan è diretta: creare stabilità finanziaria e un solido management. Raggiungere il successo a lungo termine per AC Milan, concentrandosi sulle fondamenta e assicurandosi che il club sia ben capitalizzato. Portare avanti un modello operativo sostenibile che rispetti i canoni del Fair Play Finanziario della UEFA.

Elliott apprezza pienamente la sfida e la responsabilità comportate dalla proprietà di una tale istituzione. Elliott è felice non solo di supportare il club in questo momento difficile, ma anche dalla sfida di raggiungere in futuro risultati ambiziosi con i successi sul campo dell’allenatore Gattuso e dei suoi giocatori.

Come prima misura, Elliot intende iniettare 50 milioni di euro di aumento di capitale per stabilizzare le finanze del club, e pianifica di iniettare ulteriori capitali nel corso del tempo, per continuare a finanziare la trasformazione dell’AC Milan.

Paul Singer, fondatore, co-CEO e co-CIO di Elliott Management Corporate, dichiara “il supporto finanziario, la stabilità e una adeguata supervisione sono i requisiti necessari per un successo sul campo e per un’esperienza adeguata per i fan a livello internazionale. Elliott è impaziente di cimentarsi nella sfida di realizzare il potenziale di questo club, con l’intento di restituirlo al pantheon dei top football club dell’Europa, ai quali AC Milan appartiene di diritto. Elliott ritiene fermamente di avere la possibilità di creare valore sull’AC Milan.”

 

Secondo le indiscrezioni, Elliott potrebbe sostituire il management (una notizia che sembra confermata dal comunicato) e starebbe per portare Paolo Maldini tra le figure dirigenziali. Vedremo se sarà effettivamente così. Per ora, la certezza è che il Milan ha un nuovo padrone ed è il gigantesco fondo di Paul Singer.