Mondo del calcio sotto shock: presidente arrestato

Il mondo del calcio è sotto shock, perché il presidente di una squadra anche abbastanza prestigiosa è stato arrestato

Quando calcio e politica si intrecciano, possono nascere storie molto particolari. La maggior parte delle volte si tratta di episodi negativi, che minano la purezza di quello che è uno sport meraviglioso. Il polverone che si è alzato nelle ultime ore riguarda il Foggia, prestigioso club che anni fa ha anche militato e soprattutto incantato la Serie A. Il Foggia dei Miracoli di Zeman, infatti, sfiorò anche la qualificazione in Coppa Uefa.

Palloni
Palloni (©LaPresse)

Oggi la storia è cambiata, il Foggia è in Serie C ed è in una posizione delicata della classifica. Oltre a pensare al campo, però, la mente del club è rivolta anche alle vicissitudini che sta vivendo il presidente, Nicola Canonico. E’ infatti nota la notizia del suo arresto riferita dall’ANSA.

Foggia, il presidente è stato arrestato

Secondo quanto riferito dall’ANSA, tra Bari, Palermo e Taranto sono state arrestate diciannove persone per voto di scambio elettorale politico-mafioso, in riferimento alle elezioni di Bari e Valenzano del 2019. Oltre a qualche politico locale, tra gli arresti figura anche Nicola Canonico, presidente del Foggia Calcio. In passato, era stato consigliere pugliese e comunale a Bari.

Pallone
Pallone (©LaPresse)

Una notizia che ha scosso la Serie C e tutto il club. Nelle ultime tre partite, il Foggia ha portato a casa sette punti ma è ancora in piena lotta per non retrocedere. Resta da capire come reagirà la squadra a questa notizia.