Milan, un campione d’Europa a costo zero: Maldini ci prova sul serio

Calciomercato Milan: in Spagna sono sicuri, i rossoneri stanno muovendo passi concreti per un colpo a parametro zero

Una serata molto importante per la stagione del Milan.

A San Siro contro il Salisburgo la squadra rossonera si gioca l’accesso agli ottavi di finale di Champions League. Stefano Pioli ha due risultati su tre a disposizione, ma ieri è stato chiaro: l’obiettivo è vincere.

Maldini
Maldini (©ANSA)

L’accesso alla prossima fase del torneo è fondamentale per il prestigio e anche per l’aspetto economico. Il passaggio del turno significa soldi fresche nelle casse di RedBird, il fondo americano che ha appena acquistato il club da Elliott.

Soldi che, si spera, la società potrebbe reinvestire sul calciomercato.

Con il Mondiale di mezzo, tra l’altro, la sessione di gennaio si anticipa: Maldini e Massara avranno tutto il tempo a disposizione per programmare eventuali acquisti o cessioni.

E attenzione, perché a giugno 2023 ci sono diverse opportunità di mercato a parametro zero. Ce n’è una in particolare che, secondo Sport.es, è proprio nel mirino dei rossoneri. Si tratta di un top player.

Calciomercato Milan, acquisto clamoroso: arriva a zero

Stando a quanto scrive il quotidiano catalano, il Milan è sulle tracce di Jorginho. In scadenza di contratto a giugno 2023, non ha ancora trovato l’accordo per il rinnovo con il Chelsea per un motivo.

Prima di decidere se prolungare o meno, l’italo-brasiliano vuole aspettare eventuali offerte da altri club. Lo stuzzica particolarmente l’interesse del Barcellona, che è in netto vantaggio per il mediano.

Jorginho
Jorginho (©ANSA)

Ma secondo Sport il Milan ha mosso passi concreti per provare a portarlo in rossonero il prossimo anno a costo zero.

Un vero e proprio affare insomma, anche se non tutti i tifosi sarebbero d’accordo con questo acquisto.

Jorginho è un classico giocatore da sistema: in un determinato contesto, come il Napoli di Sarri, l’Italia di Mancini o il Chelsea di Tuchel, si comporta da vero fuoriclasse del ruolo.

Nel Milan di Pioli, invece, potrebbe fare fatica perché chiamato eventualmente ad un tipo di lavoro diverso rispetto al solito.