Conte, richieste super dell’allenatore: cosa serve per la firma

Arrivano notizie fondamentali sul futuro di Antonio Conte direttamente dal Telegraph. Il tecnico ha delle maxi richieste per firmare il contratto!

Attualmente il nome di Antonio Conte rimbalza su ogni media possibile. Il tecnico, tra i più forti al mondo, ha un futuro adesso in bilico. Rimanere al Tottenham e rinnovare o cambiare chissà panchina. Con gli Spurs ha sicuramente fatto un gran lavoro. La Rosa inglese è molto forte, ma prima del suo arrivo rappresentava una squadra in declino.

Antonio Conte
Conte (©ANSA)

La scorsa stagione Conte ha avuto il grande merito di risollevarla e riportarla in Champions League. Quest’anno, il Tottenham ha iniziato altrettanto bene, conquistando gli ottavi della stessa competizione e occupando il podio della Premier League. Ha chiesto e avuto qualche innesto da Paratici, ma sembra che non sia ancora soddisfatto.

A tenere banco adesso è il suo contratto. Attualmente in scadenza a giugno 2023. Il Tottenham vorrebbe fare il possibile per trattenerlo, anche se sono sempre più forti le voci di un suo possibile passaggio alla Juventus. I bianconeri sono in crisi sotto la gestione di Massimiliano Allegri, e stanno pensando di riportare a Torino l’allenatore dalla mentalità vincente e con un gran passato juventino.

Antonio Conte, secondo il Telegraph, ha fatto delle specifiche richiesta per firmare il nuovo contratto.

Conte, la firma ad una condizione

Il media inglese ha riportato un’indiscrezione fondamentale. Sono già stati avviati i colloqui per il rinnovo con il Tottenham, ma l’allenatore italiano ha fatto delle precise richieste per prolungare il suo accordo. Pretese economiche per intenderci, ed essenziali per convincerlo a rimanere a Londra. Di cosa si tratta?

Conte
Conte (©ANSA)

Nello specifico, Antonio Conte ha chiesto al Tottenham di spendere tanto nelle prossime sessioni di mercato, perché solo così si può arrivare a competere davvero con un club forte come il Manchester City. L’idea del tecnico è quello di rimpiazzare il Liverpool come unica vera rivale dei Citiziens. Solo a questa condizione Antonio Conte accetterà di rinnovare, e ha chiesta massima onestà al club del Tottenham sulle loro reali ambizioni.

Verrà accordato nelle sue pretese? Ricordiamo che l’Inter ha assecondato passo passo le esigenze di Conte nel 2021, vincendo uno Scudetto sì, ma indebitandosi gravemente.