Non si allena, è ancora infortunato: salta il prossimo match

Alla vigilia del turno infrasettimanale di campionato, arriva un’importante notizia che riguarda, indirettamente, anche il Milan 

Ultima settimana di match per la Serie A prima della lunga pausa per il Mondiale in Qatar. Tra martedì 8 e giovedì 10 novembre ci sarà un turno infrasettimanale con la 14.a giornata di campionato che vedrà il Milan impegnato in trasferta con la Cremonese.

Napoli
(©ANSA Foto)

I rossoneri giocheranno martedì alle 20.45, di nuovo dopo il match del Napoli che aprirà il programma alle 18.30 al Maradona contro l’Empoli. Reduci da ben 9 vittorie consecutive, gli azzurri di Spalletti hanno l’opportunità di consolidare ulteriormente il primato in classifica prima della pausa con l’ulteriore chance di disputare anche la partita conclusiva, con l’Udinese, di nuovo in casa.

Alla vigilia della sfida con l’Empoli è arrivata, tuttavia, una brutta notizia per Spalletti e i tifosi partenopei. A confermarla è stata un’ultim’ora pubblicata nella tarda mattinata da Sky Sport 24.

Napoli, è ancora ko: salta il match con l’Empoli

Kvaratskhelia
Kvaratskhelia (©ANSA)

La notizia si riferisce alla nuova defezione di Kvaratskhelia. Il georgiano, già assente nel match di sabato scorso contro l’Atalanta, con tutta probabilità salterà anche quello con l’Empoli. La causa è sempre la stessa ovvero la lombalgia acuta che non gli ha permesso di sostenere interamente la sessione di allenamento della vigilia con il resto dei compagni.

Come riferito da Francesco Modugno, in collegamento da Castel Volturno, Kvara ha svolto anche una seduta di fisioterapia prima di lasciare in anticipo il centro sportivo e, dunque, certificare la sua assenza contro l’Empoli.  Stando all’inviato di Sky, il Napoli spera di recuperare il suo top player per l’ultimo match dell’anno contro l’Udinese.

Con l’assenza di Kvara, Spalletti deve decidere chi può sostituirlo nel ballottaggio tra Elmas, in gol sabato con l’Atalanta, e Raspadori che punta nuovamente a una maglia da titolare.