Milan, ci siamo: potrebbe arrivare una bellissima notizia

I tifosi del Milan sperano in un rientro record.

La pausa del Mondiale potrebbe essere la chiave – oppure no – del rientro in campo del campione rossonero.

maignan parata
Mike Maignan in Lazio-Milan (ANSA)

Mike Maignan è sicuramente tra i protagonisti indiscussi del campionato 2021/22 che ha visto il Milan trionfare con il diciannovesimo Scudetto della sua storia. Il portiere francese è stato acquistato dal Lille proprio nel 2021 a circa 15 milioni di euro, ma il suo valore è praticamente già raddoppiato secondo Transfermarkt.

Con ben 19 clean sheet in 39 partite giocate, sono i numeri che parlano per lui.

Tutto molto bello, ma di recente i rossoneri hanno dovuto fare i conti con un suo stop: il Milan non ha il campione francese a difendere i pali da ormai un mese. Maignan si ritrova ai box da quando, in un Francia-Austria, fu costretto ad abbandonare il campo a causa di un infortunio muscolare al polpaccio sinistro.

Proprio oggi, tuttavia, giungono importanti novità per il suo rientro.

“Maignan convocato”, il Milan spera

maignan sorride
Mike Maignan (ANSA)

L’estremo difensore rossonero è stato sostituito da Ciprian Tatarusanu tra i pali del Milan. Un cambio che potrebbe durare con ogni probabilità fino al 2023, quindi dopo la sosta mondiali, ed è proprio ai Mondiali del Qatar 2022 che il calcio potrebbe rivedere in campo Magic Mike. Lo rende noto il quotidiano sportivo francese “L’Equipe”, che scrive di un possibile interesse del ct Didier Deschamps nel convocare il portiere del Diavolo.

La situazione Maignan è comunque tutta da valutare.

Se da un lato l’allenatore della Francia è ormai sicuro della convocazione di Giroud e Theo Hernandez, non si può dire lo stesso del portiere numero 16. Olivier e Theo sono entrambi reduci da prestazioni stellari soprattutto contro lo Spezia in Serie A, ma la situazione di Maignan desta ancora preoccupazioni. Nelle ultime partite de La Sélection, Deschamps si era affidato diverse volte a Mike, e spera – così come i milanisti – di poterlo fare ancora.