Calciomercato Milan, PSG a gamba tesa: clamoroso addio a gennaio?

I direttori sportivi del Paris Saint Germain piombano come un fulmine a ciel sereno nel mercato del Milan, e la dirigenza rossonera ha già comunicato le sue intenzioni

Mentre in Qatar c’è chi si gioca il Mondiale 2022, in Europa si fa la lotta ad alcuni dei protagonisti di quel Torneo che appartengono ai club dei top 5 campionati.

maldini osserva
Paolo Maldini (©ANSA)

Lo stesso Milan, con Maldini e Massara, è al lavoro per riconsegnare a Pioli una squadra ultra competitiva in vista della volata Scudetto contro il Napoli. Con una difesa pressoché blindata con rinnovi e rientri dagli infortuni, i due manager rossoneri starebbero infatti cercando nuovi nomi per potenziare l’attacco. Tra le piste più calde quella di Ziyech per il quale si pensava ad un prestito.

Oltre al mercato in entrata, il Diavolo deve fare i conti anche con alcune cessioni.

Si era addirittura parlato di Charles De Ketelaere in prestito per lasciar spazio a qualche nuovo nome, oppure Ballo-Touré via a gennaio a titolo definitivo. Quello che il Milan non aveva preso in considerazione, tuttavia, era che qualche club si fiondasse su alcuni dei titolari.

È proprio ciò che è accaduto con Pierre Kalulu, per il quale – scrive TuttoSport – va forte il PSG.

Il PSG tenta il colpo Kalulu

kalulu stanco
Pierre Kalulu (©ANSA)

La prima pista che il club parigino avrebbe voluto perseguire si chiamava Milan Skriniar, ma lo slovacco ha fatto sapere che non ha intenzione di muoversi dall’Inter – seppur sia ancora in trattativa per il rinnovo contratto. L’entourage del PSG, a questo punto, starebbe tastando il terreno per strappare via il gioiello del Milan già a gennaio.

Ma è arrivata una brusca frenata da Casa Milan.

Kalulu ha rinnovato da poche settimane il suo contratto, passando da 400 mila a circa 4 milioni di euro a stagione. Uno sforzo non da poco per la società, che ora ritiene Pierre assolutamente incedibile. Dunque un gran sospiro di sollievo – al momento – per i tifosi rossoneri, e tanto rammarico per il PSG.