Milan, Ibrahimovic sentenzia: sarà lui il migliore

Zlatan Ibrahimovic: campione di calcio, ma anche di ego. Lo svedese, a cui di sicuro non manca l’autostima, stavolta ha tuttavia sorpreso tutti

Ibrahimovic esulta
Zlatan Ibrahimovic, Scudetto 2022 (ANSA)

Quando si parla di Zlatan Ibrahimovic tutto il mondo si divide. L’attaccante del Milan è uno di quei calciatori che o lo si ama profondamente o lo si odia. Una cosa, tuttavia, è certa: quando Zlatan gioca a calcio unisce tutti gli appassionati di questo sport. Dotato di una forte personalità, Ibra si è più volte nel corso della sua carriera auto-conferito meriti calcistici e non.

Stavolta, invece, gli elogi sono tutti per un suo compagno di squadra.

Zlatan è da tempo i box a causa di un infortunio al ginocchio che lo ha condizionato per l’intera stagione 2021/22 e anche quella in corso. Motivo per cui ha dovuto lasciar spazio a Giroud e Origi lì davanti. “Ibrasupremacy”, perché così soprannominato dai tifosi rossoneri, ha speso buone parole per Olivier Giroud, reduce da una prestazione eccellente ai Mondiali con la Francia.

Ibra su Giroud: “Sarà lui il migliore”

ibrahimovic e giroud si danno il cambio
Ibrahimovic e Giroud (ANSA)

Con Benzema ko, Olivier non ha perso occasione per dimostrare di che pasta è fatto: doppietta contro l’Australia all’esordio dei “Bleus” in questi Mondiali del Qatar 2022. Complice una Francia stellare, Giroud sotto porta è una vera e propria sentenza, e lo ha dimostrato più volte anche siglando reti decisive con la maglia rossonera. Altro che 36 anni, il centravanti francese è davvero come il vino: più invecchia, più è buono. E più ha il fiuto del goal.

Di questo ne è certo anche Ibra, che ha definito Giroud ancora giovane.

Intervistato da 433, alla domanda “Chi sarà il più grande talento del torneo?” Zlatan ha detto: “Olivier Giroud perché è ancora giovane, e se dico che è giovane, lo sono anch’io”. L’attaccante svedese, dunque, ha deciso che sarà il suo compagno di reparto al Milan il top scorer di questo Mondiale 2022. A darne conferma anche la risposta alla domanda: “Chi ci sorprenderà?”, Ibra ha risposto, manco a dirlo, “Olivier Giroud”.