Calciomercato, Milan beffato: andrà al PSG

I francesi avrebbero fatto follie pur di averlo in squadra.

Il Milan, con Juve, Inter e Roma, seguiva molto da vicino una grande promessa che il PSG si assicura ad una cifra piuttosto esigua, vista l’età del giocatore.

Maldini sorride
Paolo Maldini (©ANSA, ritagliata)

Una volta archiviati i casi Leao e Bennacer per i rinnovi, il Milan dovrà senza dubbio puntare ad investimenti futuri in entrata. Prima di ciò dovrà sicuramente fare
spazio in rosa con delle cessioni, al punto che si era pensato al prestito di De Ketelaere per fargli trovare il minutaggio e alla cessione di Ballo-Tourè e Adli per arrivare ad Aouar del Olympique Lione.

Maldini e Massara avevano messo gli occhi su diverse promesse anche al di fuori dell’Italia, ma uno di questi potenziali colpi è sfumato. Beffate le italiane, tra cui il Milan, il PSG potrebbe portare a brevissimo in porto l’acquisto Vuskovic: i parigini starebbero pensando anche ad una formula che gli consenta di lasciare il giovanissimo all’Hajduk Spalato ancora per un po’.

PSG beffa il Milan: colpo da 10 milioni

colpo di testa vuskovic
Luka Vuskovic con il numero 44 (©ANSA, ritagliata)

Ci son voluti ben 10 milioni di euro per convincere l’Hajduk alla cessione del suo promettente giocatore. La cosa certa è che si tratta di un investimento – quello del PSG – non a lungo, ma lunghissimo termine visto che il calciatore ha ancora 15 anni. Vuskovic, in realtà, nonostante sia un classe 2007, ha già dimostrato gran maturità in quelle partite in cui è stato tirato in causa.

Vuskovic ha infatti già collazionato tre goal in nove presenze in campionato, trovando il goal anche in una delle quattro partite di Youth League giocate.

Numeri niente male per il croato, se contiamo che si tratta di un difensore centrale. Un difensore goleador per il quale manca solo l’ufficialità per sancire il suo trasferimento al PSG. Vuskovic ha deciso dunque per Parigi e unirsi ai campioni che tutto il mondo sogna: Messi, Neymar, Mbappe. Ma chissà se il fratello di Mario Vuskovic – giocatore dell’Amburgo – troverà mai spazio in una rosa così folta.