“Non si muove”: c’è l’annuncio del ds, non sarà ceduto

Nei giorni scorsi è circolata, con insistenza, un’indiscrezione di mercato riguardante il Milan. Ora è arrivata una conferma importante

Pausa per il Mondiale favorevole alle indiscrezioni di mercato che circolano con insistenza in attesa della riapertura ufficiale dei trasferimenti prevista a inizio gennaio.

Barcellona
Barcellona – Milanweb.it

Milan, ovviamente, protagonista come altri top club. Emblematica a riguardo la prima pagina dell’edizione odierna della Gazzetta dello Sport, dedicata interamente al possibile approdo al Milan, a gennaio, di Hakim Ziyech, grande protagonista al Mondiale con il suo Marocco, sorprendentemente qualificato ai quarti di finale

Il nome di Ziyech è certamente quello più importante accostato al Milan in entrata anche se la trattativa non è certo facile. I rossoneri, forti anche della presunta volontà del calciatore, puntano a un prestito oneroso con obbligo di riscatto a fine stagione.

Se il Chelsea può aprire alla cessione, un aspetto fondamentale sarà anche la possibile decisione di Ziyech sulla questione ingaggio, considerato che gli oltre 6 milioni attualmente percepiti con i Blues sono fuori dai parametri rossoneri.

Milan, non sarà ceduto: c’è la conferma

Kessie
Kessie – MilanWeb

Se il nome di Ziyech può rappresentare una “certezza” per il Milan nel mercato di gennaio, non lo sarà affatto, invece, quello di Franck Kessie per il quale si era ipotizzato un possibile ritorno in rossonero dopo una prima parte di stagione tutt’altro che da protagonista per l’ivoriano con il Barcellona.

L’ipotesi, per la quale si è registrata peraltro un’immediata chiusura da parte della dirigenza rossonera, è destinata a tramontare del tutto dopo le dichiarazioni rilasciati al Mundo Deportivo da Jordi Cryuff, ds del Barcellona. “Ho letto anche io le notizie – ha dichiarato il dirigente blaugrana – ma non c’è nessuna uscita in programma per lui, nè da parte nostra né da parte sua.”

Oltre al Milan, Kessie era stato accostato anche all’Inter. L’ivoriano, infatti, è un vecchio pallino del d.s. nerazzurro, Piero Ausilio, che già in passato ha provato a prenderlo quando il rendimento del centrocampista stentava a decollare nelle prime stagioni in rossonero.

Un ulteriore club accostato a Kessie è il Tottenham, interessato al mediano anche ai tempi del Milan con l’ipotesi, poi tramontata, di un suo trasferimento a Londra lo scorso gennaio.

Kessie, una prima parte di stagione deludente con il Barcellona

kessiè contrasto
Franck Kessié al Barcellona (©ANSA)

Arrivato al Barcellona a parametro zero dopo non aver rinnovato il contratto con il Milan in scadenza lo scorso giugno, Kessie ha vissuto una prima parte di stagione, fino alla pausa per il Mondiale, decisamente altalenante con il Barcellona.

L’allenatore Xavi lo ha schierato solo 2 volte titolare in Liga e tre volte in Champions League dove ha segnato, finora, l’unico gol dell’esperienza in blaugrana contro il Viktoria Plzen nella prima partita della fase a gironi, conclusa dal Barcellona al terzo posto nel gruppo con Inter e Bayern Monaco con la conseguente “retrocessione” in Europa League.

Proprio in Champions League, nell’ultimo match della prima fase con il Viktoria in trasferta, Kessie si è procurato un infortunio muscolare, dal quale sta ancora recuperando con l’obiettivo di farsi trovare pronto per la ripresa della Liga.