Non Leao, né Bennacer: dopo il Mondiale arriva un’altra importante firma

Proseguono le indiscrezioni di calciomercato sul Milan tra possibili nuovi arrivi e rinnovi di calciatori in scadenza

E’ trascorso un mese esatto dall’ultima partita di Serie A prima della pausa di oltre cinquanta giorni dovuta al Mondiale in Qatar e non c’è stato giorno da allora senza indiscrezioni di calciomercato in vista dell’ormai prossima riapertura dei trasferimenti.

Giroud, Bennacer e Leao
Milan, la questione rinnovi incombe – MilanWeb

Milan ovviamente protagonista. Il nome di Hakim Ziyech, nuovamente accostato ai rossoneri, ha suscitato l’entusiasmo dei tifosi che attendono buone notizie dai rinnovi di Rafa Leao e Ismael Bennacer.

Trattative, entrambe apertissime, quelle per l’attaccante e il centrocampista anche se, verosimilmente, non di immediata soluzione. La situazione è in stallo su entrambi i fronti.

Per Leao, il Milan pare essersi spinto fino a 7 milioni di ingaggio annuo con l’annoso problema della multa da pagare allo Sporting Lisbona che ancora incombe sui colloqui tra le parti. Per Bennacer sembrava tutto fatto con un prolungamento quadriennale e un sostanzioso ritocco di ingaggio poi, la decisione del centrocampista di cambiare procuratore, ha inevitabilmente obbligato le parti a ridiscutere i termini dell’accordo.

Milan, un altro rinnovo si avvicina

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©ANSA)

Se Leao e Bennacer vanno in scadenza nel 2024, un altro dei titolarissimi rossoneri ci andrà, invece, a fine stagione. Si tratta di Olivier Giroud, grande protagonista al Mondiale con la Francia, semifinalista contro il Marocco a Qatar 2022.

Il gol, decisivo, contro l’Inghilterra nei quarti di finale ha esaltato i tifosi del Milan, per i quali Giroud è diventato un idolo indiscusso, particolare ulteriore che depone a favore di un’ulteriore permanenza dell’attaccante transalpino in rossonero.

In effetti, c’è la volontà di tutte le parti di proseguire. La dirigenza apprezza tantissimo il contributo di Giroud in campo e non solo come leader dello spogliatoio. Il calciatore, dal canto suo, si trova benissimo in rossonero e in una recente conferenza stampa, proprio al Mondiale, ha ribadito di poter dare ancora molto al Milan.

Il lieto fine sembra già scritto

Olivier Giroud
Olivier Giroud (©ANSA)

A differenza di quanto potrebbe avvenire per Leao e Bennacer, il lieto fine della vicenda contrattuale di Olivier Giroud sembra già scritto. Lo conferma ulteriormente un’indiscrezione di Sky Sport, stando alla quale potrebbe esserci un incontro tra la dirigenza del Milan e l’agente di Giroud a fine Mondiale.

Giroud potrebbe prolungare il suo contratto con il Milan per un’altra stagione, verosimilmente anche un ritocco all’ingaggio rispetto ai 3,5 milioni percepiti da quando l’attaccante è arrivato in rossonero a parametro zero dal Chelsea.

Un rinnovo, quello eventuale di Giroud, che il calciatore si è meritato ampiamente sul campo. Dopo i gol decisivi nella volata Scudetto della scorsa stagione (su tutti la doppietta nel Derby, quello al Napoli e l’altra doppietta al Sassuolo all’ultima giornata), Olivier ha disputato una prima parte di annata da assoluto protagonista con 9 gol in 19 presenze tra campionato e Champions League.

A questi vanno aggiunti i 4 segnati al Mondiale, nel quale Giroud si è ritrovato titolare in attacco dopo gli infortuni congiunti di Benzema e Nkunku. Con le quattro reti siglate in Qatar, peraltro, Giroud è diventato il marcatore più prolifico nella storia della nazionale francese, superando un mito come Thierry Henry.