Mike Maignan, la notizia è pessima: la rabbia dei tifosi aumenta

Mentre si avvicina sempre più la ripresa della Serie A, per il Milan non arrivano buone notizie dall’infermeria

Il countdown procede sempre più velocemente verso l’attesissima ripresa della Serie A, fissata con il turno infrasettimanale di mercoledì 4 gennaio 2023.

Mike Maignan ancora infortunato
Mike Maignan, si prospetta un’altra assenza pesante – MilanWeb

Sarà proprio il Milan ad inaugurare la nuova annata del campionato con il match delle 12.30 contro la Salernitana, in trasferta, una sfida che i rossoneri non possono permettersi di sbagliare anche per approfittare, eventualmente, dell’esito dello scontro diretto tra Inter e Napoli.

A Natale, Pioli ha ovviamente concesso due giorni di riposo alla squadra, reduce dai dieci giorni di ritiro a Dubai, terminati lo scorso 20 dicembre. La ripresa degli allenamenti sarà inframezzata dall’ultima amichevole di dicembre che i rossoneri disputeranno venerdì 30 dicembre, a Eindhoven in Olanda, contro il PSV.

Quello contro gli olandesi sarà un Test importante che consentirà a Pioli di verificare le condizioni della squadra in attesa dei primi impegni ufficiali, nei quali il tecnico rossonero sarà costretto a fronteggiare una discreta emergenza infortuni.

Solo Saelemaekers e Calabria hanno terminato il loro recupero dai rispettivi ko precedenti la pausa Mondiale. Per il resto, dall’infermeria non sono arrivate buone notizie. Anzi, ai lungo degenti Ibrahimovic e Florenzi, si sono aggiunti, a Dubai, anche Origi, Krunic e Messias mentre per Maignan l’attesa svolta non è arrivata.

Maignan, possibile un’altra assenza pesante

Mike Maignan
Mike Maignan – Milanweb

C’era molta attesa tra i tifosi rossoneri per il rientro del portiere transalpino fermato, a fine ottobre, da un nuovo infortunio al polpaccio che gli è costato anche la convocazione al Mondiale con la Francia.

L’auspicio era che, con i 50 giorni di pausa per il Mondiale, Mike potesse recuperare pienamente dalla lesione e farsi trovare pronto per la ripresa del campionato. E invece, le aspettative sono state disattese. A Dubai, il portiere non ha lavorato a pieno ritmo e i successivi esami diagnostici cui si è sottoposto al ritorno a Milano hanno confermato che la fase di riabilitazione non ha tempi certi di conclusione.

Maignan sarà sottoposto ad ulteriori esami tra due settimane. Impossibile, pertanto, vederlo in campo nei primi due match di Serie A contro Salernitana e Roma e per l’ottavo di finale di Coppa Italia con il Torino in programma l’11 gennaio.

Stando all’edizione odierna di Tuttosport, è alquanto plausibile, anche qualora la situazione dovesse migliorare, un’assenza di Maignan per la finale di Supercoppa Italiana che il Milan disputerà a Riyad il prossimo 18 gennaio contro l’Inter, quando saranno trascorsi cinque mesi pieni dall’ultimo match disputato dal portiere ovvero Milan-Napoli (1-2) dello scorso settembre.

Si complica l’ipotesi Sportiello

Marco Sportiello
Marco Sportiello – MilanWeb.it

La prolungata assenza di Maignan, oltre a causare un certo malcontento nei tifosi, potrebbe imporre al Milan la necessità di trovare un ulteriore innesto tra i portieri nel mercato di gennaio. Il principale indiziato a riguardo è Marco Sportiello, già prenotato per giugno a parametro zero quando scadrà il contratto che attualmente lega il portiere all’Atalanta.

Proprio il club bergamasco, tuttavia, non avrebbe intenzione di lasciar partire Sportiello in anticipo, al punto da avanzare richieste giudicate troppo elevate per liberarlo già alla riapertura del mercato. Stando sempre a Tuttosport, Cragno e Vicario sono le ulteriori alternative nel mirino del Milan. Tutto però dipenderà, ovviamente, da Maignan e dalle sue condizioni.