Zlatan Ibrahimovic, al Milan anche dopo il ritiro: doppia opzione

Zlatan Ibrahimovic continua il suo programma di recupero per ritornare in campo nel 2023, ma in queste ultime ore è uscita fuori una notizia sul suo futuro.

Il Milan ha delle priorità sul calciomercato con alcuni calciatori in scadenza, destinati verso altri campionati, mentre c’è chi nonostante termini il contratto a giugno 2023, attende una decisone dalla società.

Zlatan Ibrahimovic e il club rossonero potrebbero rinnovare ancora ma come sottolinea Tuttosport al termine della stagione lo svedese deciderà il suo futuro.

Zlatan Ibrahimovic
Ibrahimovic e il Milan: un futuro tutto da scrivere nei prossimi sei mesi – MilanWeb.it

Il quotidiano spiega le due opzioni al vaglio di Ibrahimovic desideroso di essere protagonista nei prossimi 6 mesi con la maglia del Milan.

Il Milan, allo stesso tempo, potrebbe proporre il rinnovo allo svedese per un’altra stagione, è troppo importante averlo ancora in squadra dopo i risultati raggiunti. Una prova di fiducia ennesima dopo aver conquistato il tricolore a maggio.

Il futuro di Ibrahimovic al Milan sembra essere sempre più delineato. La società, nelle prossime settimane, prenderà una decisione importante con lo svedese che potrebbe anche comunicare di voler lasciare il mondo del calcio, giocato. Per il momento la strada intrapresa è una sola, chiudere al meglio i prossimi mesi.

Ibrahimovic e un futuro tutto da scrivere: due opzioni per lo svedese

In casa Milan non si fa altro che parlare anche del possibile futuro di Zlatan Ibrahimovic durante il calciomercato estivo. Il contratto non è ancora stato rinnovato e questo farebbe pensare ad una separazione, considerando che una decisione precisa non è ancora stata presa.

A fine anno terminerà il contratto dell’attaccante svedese con il club rossonero, che negli ultimi mesi sta lavorando per tornare in forma dopo l’operazione avvenuta successivamente alla conquista dello Scudetto.

Zlatan Ibrahimovic spera di ritornare, presto, sul rettangolo verde e nei prossimi 6 mesi deciderà il da farsi: due le opzioni per il futuro dell’attaccante ex Ajax. Entrare nella scuderia di Raiola e diventare agente o restare al Milan come dirigente fungendo da tramite tra la squadra e la società.

Non è da escludere che l’ex Inter e Juve possa decidere di giocare ancora per un’altra stagione: Ibra ci ha sempre abituati a colpi di scena.

Ibrahimovic pronto al rientro in campo

Difficilmente Ibrahimovic giocherà il derby contro l’Inter di Supercoppa. Più fattibile rivederlo in campo per il 14 febbraio, per la sfida di Champions League contro il Tottenham.

Tuttosport sottolinea come nel mirino di Ibrahimovic ci sia un duplice record: sarà il giocatore di movimento più anziano a giocare in Serie A e in Champions. Il record in Champions League è di Costacurta a 40 anni e 211 giorni. Con un eventuale gol sarebbe anche il marcatore più anziano, superando Burgsmuller. In Serie A, c’è sempre Costacurta che scese in campo a 41 anni e 25 giorni.