Calciomercato Milan, un affare da 100 milioni: è clamoroso

Il vice direttore sportivo del club ha fatto sapere che il prezzo è decisamente superiore alla cifra di 60 milioni precedentemente stabilita

Il calciomercato del Milan rischia di infuocarsi in vista dell’apertura della fase invernale, una fase in cui i rossoneri delineeranno il futuro di molti giocatori in scadenza. Maldini e Massara dovranno dunque muoversi di conseguenza, ed hanno già alcuni nomi appuntati su cui fiondarsi in caso di mancato rinnovo di Leao, Bennacer o Giroud.

Mudryk Milan
Maldini e Massara valutano il colpo – MilanWeb.it

Con Giroud e Bennacer ancora non c’è un accordo per la firma che potrebbe estendere i loro contratti in scadenza rispettivamente nel 2023 e 2024, ma di sicuro c’è molta fiducia per la volontà di ambo le parti di restare a Milanello ancora per qualche anno. Anche per Leao la volontà c’è, ma sono saliti a galla molti più dubbi dal momento in cui il giocatore chiedeva un aumento per sostenere le spese della multa dovute alle vicende con un suo ex club.

Rafael Leao è senza dubbio il protagonista del gioco i Pioli, l’impetuosità sulla fascia sinistra è difficile da sostituire in caso di una sua partenza, ma i dirigenti rossoneri sembrano aver individuato alcuni dei sostituti più adatti. Tra questi Okafor, Gakpo, ma anche il fenomeno del momento: Mykhaylo Mudryk, giovanissimo attaccante nato a Krasnograd e cresciuto nel campionato ucraino, ora in forze allo Shakhtar Donetsk.

100 milioni per Mudryk: i dettagli

Mykhaylo Mudryk ha incantato le squadre di tutta Europa – soprattutto in Champions League – con prestazioni spettacolari. A soli 22 anni, il fenomeno ucraino ha già collezionato 3 goal e 2 assist in 6 presenze con lo Shakhtar in Champions in questa metà di stagione. E questi numeri non sono passati inosservati dalle parti di Milanello.

Mudryk Milan
Fissato il prezzo di Mudryk – MilanWeb.it

Mudryk ha ovviamente attirato l’attenzione non solo di Maldini e Massara, ma anche i dirigenti sportivi di altri ricchissimi club europei hanno fiutato il suo talento. Primi fra tutti, i manager dell’Arsenal che pare siano in vantaggio per accaparrarsi l’esterno ucraino. Come scrive Todofichajes, i Gunners avrebbero offerto ben 60 milioni più alcuni bonus consistenti per aggiudicarsi l’ala sinistra, cifra che a quanto pare è stata smentita da Carlo Nicolini.

Il vice direttore sportivo dello Shakhtar Donetsk ha riferito che 60 milioni di euro come prezzo di partenza per Mudryk non bastano, anzi, sono decisamente pochi.

A confermare ciò, anche il direttore sportivo Darijo Srna che ha fissato il prezzo di Mudryk a 100 milioni di euro. Una cifra per nulla bassa, ma che trova voce in capitolo nel netto miglioramento del giocatore, passato da soli due goal nella passata stagione a ben 10 goal e 8 assist in sola mezza stagione di questo 2022. Per il Milan, dunque, non resterà che attendere fumata l’esito dalla vicenda Leao. In caso di fumata nera, sarebbe comunque improbabile un investimento da 100 milioni di euro per Mudryk come sostituto del portoghese.