Milan, che mazzata: altri due infortunati, emergenza per Pioli

L’amichevole persa contro il PSV Eindhoven oltre alla deludente prestazione ha lasciato altre conseguenze pesanti per il Milan

Non è stato un dicembre soddisfacente per il Milan quello che si è appena concluso ed è coinciso con la pausa per i Mondiali in Qatar.

Infortunati Milan
Milan, altri due infortuni. L’emergenza prosegue – MilanWeb

Un mese nel quale il Milan, alla stregua degli altri club di Serie A, ha svolto un richiamo di preparazione in vista della ripresa del campionato fissata per mercoledì 4 gennaio, quando i rossoneri saranno impegnati nell’ostica trasferta con la Salernitana.

Preparazione fisico-atletica inframezzata da qualche match amichevole. Tre quelli disputati dal Milan, tutti persi contro compagini di grande livello come Arsenal, Liverpool e Psv Eindhoven. In particolare quest’ultimo ha lasciato indicazioni piuttosto preoccupanti per Pioli con la squadra che è apparsa davvero lontana da una condizione accettabile e tatticamente molto confusa, specie in attacco e in difesa.

Oltre al deludente verdetto sul campo, la recente sfida del Philips Stadion ha avuto anche altre conseguenze importanti per i rossoneri, tornati a Milanello con altri due infortuni da fronteggiare. 

Milan, ci sono altri due infortunati

Futuro Rebic
Ante Rebic – MilanWeb.it

Gli infortunati di Eindhoven sono Ante Rebic e Fode Ballo Toure. L’attaccante croato, schierato nel ruolo di centravanti nel corso del primo tempo, si è procurato una lesione al muscolo adduttore della coscia destra.

Infortunio che sarà rivalutato con una risonanza tra 7 giorni, periodo che rende sicura l’assenza di Rebic per le sfide con Salernitana, Roma e, verosimilmente, anche per l’ottavo di finale di Coppa Italia con il Torino dell’11 gennaio. Ennesimo stop, dunque, per il croato, out per oltre un mese a inizio stagione a causa di un problema alla schiena, palesatosi dopo il match della seconda giornata di campionato con l’Atalanta.

Più seria la situazione di Fode Ballo Toure. L’esterno senegalese, entrato nell’ultima mezzora contro il Psv, si è infortunato alla spalla nel finale. L’infortunio è apparso subito serio con il giocatore, dolorante, accompagnato dallo staff medico negli spogliatoi.

I timori che potesse trattarsi di qualcosa di grave sono stati confermati dagli esami, dai quali è emerso che Toure si è procurato una lussazione alla clavicola destra tale da richiedere un intervento chirurgico, al quale il giocatore si sottoporrà nella giornata di lunedì 2 gennaio.

Milan in emergenza contro la Salernitana

Milan, un altro infortunato
Milan, altro infortunio per Origi  – MilanWeb.it

Gli infortuni di Rebic e Ballo Toure affollano ulteriormente l’infermeria rossonera. Contro la Salernitana, Pioli dovrà rinunciare anche a Origi (alle prese ancora con il ko muscolare occorsogli contro l’Arsenal) e Maignan per il quale si attende l’esito degli ulteriori esami cui dovrà sottoporsi dopo l’Epifania. Ancora in dubbio Krunic e Messias, i quali hanno accusato un affaticamento muscolare nella parte finale del ritiro di Dubai.

Hanno lavorato già in gruppo, invece, sia Theo Hernandez che Olivier Giroud, rientrati a Milanello venerdì 30 dicembre dopo la finale del Mondiale e il successivo periodo di vacanza. Un sospiro di sollievo per Pioli che, senza Origi e Rebic, ha solo Giroud da schierare nel ruolo di centravanti con Marko Lazetic unica alternativa per la panchina.