Milan, la svolta è davvero vicina: l’attesa dei tifosi aumenta

Il 2023 del Milan è iniziato con una bella e convincente vittoria contro la Salernitana. Un match che ha riservato momenti significativi anche nel .. dopo partita. Nel frattempo, l’attesa dei tifosi prosegue..

Un inizio decisamente convincente e quasi inaspettato quello del Milan che ha inaugurato il 2023 della Serie A con la bella vittoria contro la Salernitana.

Rafa Leao Milan
Milan, in arrivo la possibile e attesa svolta – MilanWeb

Un 1-2 quello ottenuto dai rossoneri all’Arechi che non certifica al meglio il predominio dei Campioni d’Italia per tutta la partita, la quale sarebbe potuta terminare con un passivo decisamente più elevato se Ochoa, neo portiere della Salernitana, non fosse stato in stato di grazia nella varie occasioni in cui il Milan ha sfiorato altri gol.

Occasioni da gol principali in cui è stato protagonista Rafa Leao. “La migliore prestazione da quando lo alleno“, così Stefano Pioli ha sintetizzato nel dopo partita la giornata vissuta dal portoghese all’Arechi con un gol all’attivo, la sgroppata da cui è iniziata l’azione del gol di Tonali, un assist di tacco vanificato da Giroud e un’ulteriore grande opportunità mancata in avvio solo davanti a Ochoa.

Leao, c’è un importante aggiornamento sul rinnovo

Rafael Leao rinnovo
Rafa Leao in gol contro la Salernitana – MilanWeb.it

Oltre ad esaltarne la prestazione, nel post match Pioli ha confermato che Leao è felice al Milan, una dichiarazione alla quale ha fatto seguito quella di Tonali, il quale invece si è esposto sulla volontà del portoghese di restare al Milan.

Del resto c’era da aspettarsela una domanda sulla questione che da settimane domina nell’attualità rossonera ovvero la possibilità che l’attaccante portoghese possa rinnovare il contratto in scadenza nel 2024.

Le indiscrezioni dell’ultima settimana, rilanciate anche da autorevoli esperti di mercato, hanno fatto aumentare decisamente l’ottimismo sulla decisione di Leao che sembra molto vicino ad accettare la munifica proposta del Milan, disposto a spingersi fino a 7 milioni di ingaggio annui, bypassando per lui la politica di contenimento relativa agli stipendi dei calciatori in rosa.

Non mancano ovviamente ancora degli ostacoli per la definizione dell’affare ma Gennaio potrebbe essere davvero un mese decisivo. Un’ulteriore conferma in tal senso arriva dall’indiscrezione odierna di Tuttomercatoweb, stando alla quale, già dalla prossima settimana potrebbe esserci un nuovo summit a Casa Milan tra la dirigenza rossonera e l’avvocato Ted Dimvula che ne detiene la procura insieme a Jorge Mendes.

Proprio la questione della doppia procura (e delle conseguenti commissioni per gli agenti) potrebbe rallentare una trattativa che comunque, rispetto a un mese fa, sembra decisamente ben avviata verso un possibile lieto fine.

Le mosse del Chelsea

Su Leao – è risaputo – è forte l’interessamento di due top club di Premier League. Nell’ultima settimana ci sono stati rumors su un presunto tentativo del Manchester City. Più datato ma sempre attuale l’interessamento del Chelsea che, tuttavia, sembra orientato su altre scelte.

Oltre a Nkunku e Enzo Fernandez, i Blues si sono inseriti anche su un altro obiettivo ovvero il talento ucraino dello Shakhtar, Mudryk, ambito anche dall’Arsenal, per il quale dunque potrebbe esserci un derby di mercato. Intanto è stato ufficializzato l’arrivo del difensore Badiashile dal Monaco. Di certo, il Chelsea non bada a spese.