Supercoppa, novità per Milan e Inter: succederà per la prima volta nella storia

Si avvicina l’attesissimo Derby tra Milan e Inter che assegnerà la Supercoppa Italiana. Nella finale di Riyad assisteremo a una novità assoluta  

Sarà di nuovo assegnata in inverno la Supercoppa Italiana. Nella finalissima di Riyad, in Arabia Saudita, il Milan campione d’Italia contende il primo trofeo dell’anno all’Inter vincitrice della Coppa Italia.

Stefano Pioli e Simone Inzaghi
Milan-Inter, una grande novità in Supercoppa – MilanWeb

Quello di mercoledì 18 gennaio sarà il secondo Derby di Milano nella storia della Supercoppa. Il precedente è datato 2011. Anche all’epoca si giocava all’estero (a Pechino) ma in piena estate. Ad imporsi fu il Milan scudettato di Allegri, vincitore in rimonta per 2-1 sull’Inter di Gasperini. In vantaggio con Sneijder, i nerazzurri subiscono un uno-due letale nella ripresa firmato Ibrahimovic e Boateng.

Il Milan torna in finale di Supercoppa Italiana dopo quattro anni. L’ultima volta è accaduto nel 2019 con la sconfitta a Gedda contro la Juventus. Decisivo il gol di Cristiano Ronaldo. L’Inter, invece, è campione in carica a un anno dal trionfo proprio contro la Juventus a San Siro con il gol di Sanchez, sul finale del secondo tempo supplementare, a sancire il 2-1 finale.

Milan-Inter, una novità assoluta in Supercoppa

Var Fuorigioco Semi Automatico
Var, la grande novità in Supercoppa – MilanWeb

Rispetto a tutti i precedenti citati, Milan e Inter sperimenteranno una novità assoluta per il calcio italiano nella prossima finale di Supercoppa Italiana. Ci riferiamo all’applicazione del Fuorigioco Semi-Automatico, innovazione tecnologica già attuata al recente Mondiale in Qatar.

Essenzialmente si tratta di un’implementazione che consente di minimizzare i tempi nella definizione o meno di un fuorigioco. In che modo ? Con l’ausilio di un gruppo di 12 telecamere ad alta precisione viene elaborato un sistema di tracciamento sullo scheletro dei calciatori e sui movimenti del pallone che consente di determinare con esattezza la posizione degli stessi sul campo in ogni istante.

I dati di tracciamenti vengono trasmessi in tempo reale al sistema Var che riceverà un avviso ogni volta che un calciatore si trova in posizione di off side su un passaggio. La decisione sul fuorigioco viene poi confermata con un replay virtuale che riproduce graficamente la dinamica dell’infrazione. In caso di fuorigioco passivo rilevato dal sistema semi-automatico, la decisione finale spetta sempre all’arbitro.

L’innovazione non solo in Supercoppa

Quella in Supercoppa Italiana non sarà un’applicazione isolata per il Fuorigioco Semi-Automatico. Dalla prima giornata del girone di ritorno, infatti, l‘innovazione sarà attuata anche in Serie A. L’annuncio è stato dato già a dicembre dal presidente Gravina a margine di un Consiglio Federale.

Sul Fuorigioco Semi-Automatico e la sua applicazione sono stati svolti già dei Test offline nella centrale operativa e centralizzata del VAR a Lissone. Di fatto, nulla più potrà sfuggire alle telecamere che emetteranno verdetti non opinabili a differenza di falli e altre infrazioni disciplinari.