Donnarumma pronto all’addio: in Italia in prestito

Il destino di Gigio Donnarumma è tutt’altro che risolto, si aprono ora le porte per un suo ritorno in Serie A.

Il portiere potrebbe così lasciare il Paris Saint Germain, stanco anche di esser messo continuamente alla prova da un ambiente che non è più convinto delle doti del portiere italiano, le nostre big stanno alla finestra.

Donnarumma pronto all'addio
Psg e Donnarumma ormai ai ferri corti (LaPresse) – milanweb.it

L’inizio stagionale non è stato di certo ottimo. Gigio Donnarumma sta avendo una partenza quasi shock per questa annata calcistica, e non soltanto per quanto accaduto in Nazionale, prendendo gol sul suo palo e ricevendo i fischi di un intero stadio.

Al Paris Saint Germain le cose non vanno meglio, si parla della concorrenza interna di Keylor Navas che potrebbe presto scalzarlo. E i tre gol presi in casa contro il Nizza non hanno di certo aumentato gli umori, portando comunque a valutare quali siano le alternative per il futuro.

Donnarumma in Serie A, l’analisi

Il portiere a questo punto tornerebbe in un calcio più familiare, cercando quel salto di qualità che in Francia non è più possibile fare. L’estremo difensore è stato spesso criticato dalla piazza, forse fin troppo ingenerosa nei confronti del portiere, che ha comunque ricevuto rassicurazioni recenti da Jorge Campos sulla sua importanza nel progetto. Questi mesi però potrebbero essere decisivi e cambiare tutto per il futuro, c’è sempre la Juve che segue Donnarumma.

Donnarumma in prestito
Gianluigi Donnarumma è seguito ancora dalla Juve (laPresse) – milanweb.it

Nonostante la conferma di Szczesny che firmerà prossimamente un nuovo contratto (allungando ma spalmando il suo contratto oneroso, i bianconeri – come riportano i media esteri – seguono sempre Donnarumma con grande attenzione. Un affare per il futuro, il classe 1999 ha ancora almeno una decina di anni di carriera da vivere al meglio e quella bianconera potrebbe essere la soluzione migliore per tutte le parti in causa.

Donnarumma era arrivato a Parigi a costo zero, partirà comunque per una cifra importante. La Juve vuole abbassare la parte in denaro, cercando di arrivare a una soluzione sostenibile. Giuntoli punta su un prestito con obbligo di riscatto per il futuro, cercando di investire una trentina di milioni di euro per il cartellino. Forse un po’ pochino per Donnarumma, ma se perdurerà la crisi anche il prezzo risentirà di ciò, portando poi i francesi a dover di fatto cedere l’ex milanista. E a guardare poi nuovamente a Milano, scegliendo il sostituto in Mike Maignan.