Chiesa pronto a ‘tradire’ la Juve: firma con la rivale

Il futuro di Federico Chiesa alla Juventus non è così scontato: le ultime indiscrezioni sull’ex viola hanno lasciato senza parole i tifosi.

La stagione 2023-2024 è cominciata con il piede giusto per Federico Chiesa, che ha già messo a segno due gol importanti che hanno contribuito ai successi della Juve sui terreni di Udine e Empoli. Oltre alle due reti realizzate i tifosi bianconeri sono rimasti molto soddisfatti per le prestazioni di Chiesa, che sembra aver definitivamente superato i postumi del brutto infortunio al legamento crociato che l’aveva costretto a rimanere a lungo lontano dai campi di gioco.

Federico Chiesa può lasciare la Juve
Chiesa pronto a tradire la Signora – Foto ANSA – Milanweb.it

Dopo le difficoltà incontrate nella seconda parte della scorsa stagione Chiesa sta ritrovando lo smalto dei giorni migliori al fianco del compagno di reparto, Dusan Vlahovic. Sembrano ormai lontane le indiscrezioni riguardanti una cessione dell’attaccante italiano, che pure sembrava potesse concretizzarsi durante il calciomercato estivo viste le richieste da parte di alcuni big club europei.

Alla fine Chiesa è rimasto in bianconero e sta discutendo con la società per estendere il suo contratto di un anno, dal 2025 al 2026, in modo tale da allontanare le possibili pretendenti. Eppure la scorsa estate le richieste non sono mancate. Oltre al Liverpool e al Chelsea, pare che anche qualche club di Serie A abbia fatto più di un sondaggio su Chiesa, provando a capire le richieste economiche della Juventus.

Chiesa pronto a tradire la Juve? Il retroscena spiazza tutti

Stando ai rumors, l’agente del giocatore, Fali Ramadani, potrebbe aver proposto l’ex viola anche a squadre come Napoli, Milan e Inter, nel tentativo di trovare una buona soluzione per il suo assistito. Ipotesi che però sono subito tramontate, dato che nessuna di queste tre squadre avrebbe potuto accontentare la Signora e il giocatore dal punto di vista economico.

Chiesa offerto a Napoli, Milan e Inter
Ramadani aveva offerto Chiesa in Serie A – Foto ANSA – Milanweb.it

La Juve, infatti, chiede non meno di 50-60 milioni di euro per il cartellino di Chiesa, senza dimenticare che l’attuale ingaggio del giocatore è di 5 milioni di euro. Cifre che Napoli, Inter e Milan non possono permettersi, pertanto il tentativo di Ramadani è finito ancora prima di cominciare.

Tuttavia Chiesa non avrebbe disdegnato una di queste soluzioni, anche perché il suo obiettivo è poter giocare il più possibile in un club che esalti le sue potenzialità. Per partenopei, nerazzurri o rossoneri l’ex attaccante della Fiorentina avrebbe rappresentato senza dubbio il valore aggiunto, ma i costi per queste squadre sono proibitivi. Chiesa resta quindi alla Juventus, con i tifosi bianconeri che sperano di vedere presto la firma sul nuovo contratto.

IL CALCIOMERCATO NON FINISCE MAI:
Non perdere nemmeno un colpo scarica l’app di Calciomercato: CLICCA QUI

Impostazioni privacy