Calciomercato Milan, clamoroso Giroud: la notizia spiazza i tifosi

Tra i rinnovi più complicati c’erano quelli di Bennacer e Leao, ma ora per la trattativa con Giroud c’è un colpo di scena che ribalta tutto

Olivier Giroud è la colonna portante dell’attacco del Milan, è il centravanti di cui il Diavolo ha ancora bisogno se vuole sperare di competere con le altre big di Serie A fino a fine stagione. Per tali motivi, Olivier deve assolutamente essere rinnovato e il Milan non può e non vuole permettersi il rischio di perderlo.

Rinnovo Giroud
Si complica il rinnovo con Giroud – MilanWeb.it

Il contratto di Giroud è in scadenza nel 2023, anno in cui i rossoneri dovranno ripartire a 100 all’ora per inseguire il Napoli e sorpassarlo per cucirsi la seconda stella sullo scudetto. L’ex Chelsea è tra l’altro sempre più prolifico man mano che passa il tempo. Qualcuno lo darebbe per giocatore finito, giunto al termine della carriera, eppure Giroud ha sempre zittito tutti a suon di goal: sono ben 23 reti in 57 partite, condite da 9 assist.

Numeri eccezionali se parliamo di un giocatore di 36 anni che da solo regge il peso di un intero attacco.

L’inasprirsi del rinnovo di contratto non era affatto nei piani della dirigenza rossonera, né dei tifosi. Le trattative con Bennacer e Leao erano quelle più ardue per i manager di Casa Milan, ma con la situazione Giroud i rossoneri si ritrovano con una bella gatta da pelare dato che anche lui chiede un aumento di stipendio.

Rinnovo Giroud: i motivi del “capriccio”

Olivier aveva quasi assicurato il rinnovo al suo rientro dal Mondiale in Qatar, competizione in cui ha dato spettacolo ma – purtroppo per lui – è tornato con la medaglia d’argento e battuto dall’Argentina. I dirigenti del Diavolo hanno quindi organizzato un summit per discutere della firma, ma è cambiato tutto da quelle settimane in cui Giroud aveva quasi promesso di rimanere.

Rinnovo Giroud
Giroud, incontro a gennaio con Casa Milan – MilanWeb.it

Il motivo del capriccio, come per Bennacer e Leao, è ancora una volta una questione di soldi. Alcune indiscrezioni raccontano di un incontro avvenuto tre giorni fa, data in cui Casa Milan ha fatto la sua proposta di un prolungamento di due anni a 3,2 milioni di euro a stagione. Numeri ritenuti piuttosto bassi da Giroud e il suo entourage, i quali chiedono un aumento a fronte delle ottime prestazioni fornite.

A dire il vero il francese numero 9 non ha tutti i torti, ma questo rinnovo comporta un onere importante per la società.

Nulla di troppo drammatico, ma si è comunque complicata una trattativa che sembrava ormai già archiviata e poteva facilitare i rinnovi di Bennacer e Leao. Proprio così. Un possibile aumento a Giroud causerà un effetto domino anche sull’algerino e il portoghese. Prima di giungere a conclusioni affrettate, tuttavia, attenderemo ancora una decina di giorni per il prossimo incontro: la permanenza di Giroud è fortemente voluta da ambo le parti, motivo per cui non c’è da allarmarsi.